Donare con il cervello

Giorno 2 gennaio 2020, il Leo Club di Barcellona Pozzo di Gotto, in sostituzione alla tradizionale tombolata, ha organizzato una serata di divertimento con il “Cervellone, il nuovissimo gioco a quiz multimediale”, nel locale “Unni Manci”, sito nella loro città di appartenenza.

L’attività si è svolta con lo scopo di raccogliere fondi che saranno devoluti interamente al TOA, che ha come scopo quello di acquistare uno strumento per la cura del dolore, somministrata ai bambini malati terminali.

Il Club, sotto la guida dell’attuale Presidente Alessandra Borgia, ha saputo unire il divertimento ad un tema molto importante e sensibile, in una serata che ha coinvolto giovani e meno giovani in una sfida esilarante, che con il lavoro e l’allegria di ogni squadra ha permesso la realizzazione di un’opera importantissima.

È stata, infine, una serata che ha saputo toccare il cuore di ogni partecipante, che con il proprio divertimento ha reso meno dura la vita di un bambino.

Perché il cervello ci fa pensare, ma è il cuore che ci spinge a donare.